Parassiti e Infestazioni riconoscerli sintomi e cura: La Mosca Bianca

La Mosca Bianca

 

Comune e fastidiosa, la Mosca Bianca (Trialeurodes vaporariorum) è un parassita della famiglia delle Aleyrodidae. Non è uno dei parassiti peggiori che possano capitarci ma prenderla sottogamba non è consigliabile data la possibilità di danneggiare la coltivazione ed il raccolto finale.

E’ un insetto molto piccolo più o meno 1mm che vola di colore bianco, si nutre della linfa della pianta succhiandola. Se la vedi eliminala subito!

 

 

Come Individuare la Mosca Bianca?

 

La Mosca Bianca attacca la pianta più debole sull’ apice e come il pidocchio assorbendone la linfa vitale e da questa base incomincia ad attaccare le piante vicine. Riduce la quantità di clorofilla e quindi la pianta avrà meno vigore.

Al crescere dell’infestazione le piante subiscono un rallentamento del metabolismo e della produzione, le piante appariranno deboli e malaticce anche a seguito dell’ attacco di virus e batteri veicolati dal parassita. Stai molto attendo ai segnali di presenza della Mosca Bianca quindi.

 

Presenza di Mosce ronzanti intorno alla pianta. Scuoti la pianta e vedrai volare, partendo dalla parte inferiore delle foglie questi insetti.

Ingiallimento delle foglie ( Clorosi) in seguito seccano e muoiono.

Presenza di sostanza mielosa, la melata che viene prodotta dalla Mosca Bianca e che è causa di un gravissimo problema, la fumaggine un fungo dannoso.

Puntini giallognoli o traslucidi sulle foglie.

Comparsa di polvere biancastra sotto le foglie.

 

 

Come Evitare la presenza della Mosca Bianca?

 

  • Osserva attentamente la tua pianta e con regolarità per individuare i sintomi di presenza.
  • Pianta vicino alla tua coltivazione delle specie che allontanano questi parassiti, come la calendula, il basilico o i garofani.
  • Utilizza Olio di Neem o sapone di potassio in modo preventivo.

 

Metodi per eliminare la Mosca Bianca.

 

Per eliminare un’infestazione da Mosca Bianca per prima cosa devi muoverti rapidamente, infatti questo parassita è sfuggente, si sposta rapidamente e si riproduce a grandissima velocità deponendo centinaia di uova. Segui questi consigli.

 

  • Introduci un Insetto predatore, in questo caso la Vespa Encarsia formosa, ripetendo l’ inserimento ogni 15/30 giorni. Oppure il Macrolophus caliginosus utilizzato anche per il ragnetto rosso.
  • Utilizza delle trappole cromotropiche, sono strisce adesive colorate vivacemente che attirano gli insetti che rimangono attaccati. Per la Mosca Bianca si utilizzano quelle gialle.
  • Spruzza Olio di Neem o sapone di potassio ripetendo l’ operazione una volta a settimana fino alla completa scomparsa dell’ infestazione.

 

Con queste indicazioni potrai prevenire e proteggerti da un parassita molto comune che potrebbe mandare in fumo tutti i tuoi sforzi.

 

AntiparassitariColtivazioneInfestazioneInfestazioniInsettiMosca biancaOlio di neemParassitiPrevenzioneRimediRimedio