Sweet Seeds Devil Cream Auto®


n° Semi: 3+1 semi
Prezzo:
€22,90

IVA inclusa Spedione calcolata alla cassa

Descrizione

Sweet Seeds Devil Cream Auto®

Varietà autofiorente. Multi-ibrido risultante dall’incrocio di ceppi scelti delle nostre due genetiche di fiore violaceo Dark Devil Auto® (SWS38) e Black Cream Auto® (SWS37). Questa varietà mostra sin dal momento del germogliamento una grande forza ibrida, risultato della grande miscela genetica che la caratterizza.

La varietà si sviluppa con la struttura tipica dell’ibrido indico-sativo, con un forte stelo, rami laterali resistenti e grandi foglie che alla fine formano una cima centrale grossa e densa, circondato da molte cime nei rami laterali anch’essi di buon calibro e densità. Produce una resina abbondante e molto aromatica. L’aroma di questa varietà è dolce e fruttato con toni d’incenso e sfumature citriche di limone. Dal momento che si tratta di piante autofiorenti, presentano un fusto alto, retaggio della genetica Dark Devil Auto® che interviene al momento dell’incrocio, interessando direttamente alcuni individui al momento di raccogliere steli superiori al metro d’altezza, e tutto ciò in solo due mesi dal germogliamento dei semi. L’effetto della sua resina è potente e stimolante.

1º Premio – Auto del Año – Soft Secrets – High Life Cup – 2014

CARATTERISTICHE

Varietà SWS45


Sesso Autofiorente
Genotipo Indica: 78,59% / Sativa: 17,5% / Ruderalis: 3,91%
Incrocio Sweet Skunk Auto x Red Poison Auto®
Fioritura indoor 56 giorni
Produzione indoor 350-600 g/m2
Raccolta outdoor 8 settimane dalla germinazione
Produzione outdoor 40-175 g/pianta
Altezza indoor 70-120 cm
THC 15-20%
CBD 0,8%

Tutte le informazioni contenute sono a solo scopo informativo e didattico. Invitiamo tutti gli utenti a non utilizzare tali informazioni in modo pratico in relazione ai semi di cannabis. Ricordiamo infatti che:

In Italia la Coltivazione dei semi di cannabis è vietata (Art. 28 e 73 del DPR 309/90) se non si è in possesso di apposita autorizzazione (Art. 17 DPR 309/90)

Pertanto i Semi di cannabis potranno essere utilizzati esclusivamente per fini collezionistici e per preservazione genetica e sono commercializzati con la riserva che essi non siano usati da terze parti in conflitto con la legge. I semi di cannabis sono esclusi dal D.P.R. 309/90, ciò significa che essi non sono da considerarsi sostanze stupefacenti (L. 412 del 1974, Art. 1, Comma 1, Lett. B; convenzione unica sugli stupefacenti di New York del 1961 e tabella 1 decreto Ministero della Salute 11 Aprile 2006).

Metodi di Pagamento

Bitcoin Bitcoin Cash DAI Dogecoin Ethereum Litecoin USDC

Le informazioni relative al tuo pagamento vengono processate in modo sicuro. Non conserviamo nè abbiamo accesso a queste informazioni

Potrebbe interessarti anche...

Visti di recente